Cerca nel blog

lunedì 30 agosto 2010

Moleskine Giornaliera: Piccoli trucchi per grandi fotomontaggi.

Si possono unire più foto in unico scatto sfruttando alcuni strumenti base dei più comuni programmi di fotoritocco e seguendo queste semplici linee guida:

SCONTORNARE OGGETTI E PERSONE.
E' l'operazione di partenza e prevede il ritaglio e l'isolamento degli elementi che diventeranno i soggetti della nostra composizione.
Se l'elemento da ritagliare si staglia contro sfondi uniformi i contorni saranno ben definiti e delimitarli sarà semplice anche utilizzando uno strumento di selezione poligonale (solitamente detto Lazo Poligonale) e uno zoom e una risoluzione immagine il più alta possibile per essere precisi.
Se invece l'elemento da ritagliare presenta contorni frastagliati e poco definiti sarà necessario utilizzare uno strumento come la Penna o il Pennino per delimitare il bordo ridisegnandolo e poi caricandone la selezione. Lo strumento Penna permette di creare punti ad angolo o dei Bezier (per le curve). Posizionarla sui bordi dell'elemento da ritagliare, fare click per creare il primo punto di ancoraggio. Al click successivo il programma creerà una linea che unisce i due punti senza però chiudere il percorso. Se il bordo è curvo posizionare la Penna sul punto in cui deve INIZIARE la curva e mentre si fa click tener premuto il pulsante e trascinare leggermente fino a formare due manigliette. La direzione delle manigliette deve seguire quello della forma della curva (muovendole vedrete che si muoverà anche lei). Prolungare la curva di circa un terzo della distanza che la separa dal prossimo punto. Se dopo un segmento curvo ne segue uno retto sarà sufficiente tornare a fare un click senza trascinare oppure utilizzare lo strumento Cambia Punto di ancoraggio per Modificare la tipologia di punto utilizzato. Una volta scontornata totalmente la figura vi ritroverete ad unire l'ultimo punto di ancoraggio con il primo. A tal punto il percorso si chiuderà ed avrete creato una forma che corrisponde alla sagoma del vostro ritaglio. Creare una selezione per ritagliare l'immagine. 

SCONTORNARE I CAPELLI
Se i vostri soggetti sono persone o cuccioli pelosissimi, potreste avere qualche difficoltà ad eseguire uno scontorno perfetto. Create una selezione molto definita  e copiate l'immagine sullo sfondo del fotomontaggio che dovrete creare.
Ora potete utilizzare gli strumenti Sfumino e Sfoca che vi permetteranno di fondere i bordi dei capelli/peli con lo sfondo. Questi strumenti lavorano in modalità similari, utilizzano punte di pennelli (che è possibile impostare da un determinato pannello in cui si possono decidere grandezza, durezza, forma) e gli stessi metodi di applicazione del disegno a mano libera. Sarà sufficiente sfregare sui punti da ammorbidire. Molto importante è controllare di aver attivato l'opzione che permette di agire su tutti i livelli (solitamente chiamata Campiona tutti i livelli).

RIEMPIRE GLI SPAZI VUOTI
Se posizionate il soggetto su uno sfondo nuovo, potrebbero presentarsi degli spazi vuoti tra i capelli/peli/arti che rendono poco veritiero il fotomontaggio. Uno degli strumenti più conosciuto per evitare l'inconveniente è il CLONE. Se si "sfrega" il clone tenendo premuto il tasto ALT su una zona, si "assorbirà" quella zona che verrà copiata e rilasciata sfregando altrove senza tenere premuto ALT ma click.
Questo strumento è accompagnato da una serie di opzioni tra cui la scelta della durezza del pennello e l'opacità. Lavorando a basse opacità e con pennelli morbidi si potranno così copiare e incollare tratti di aree e coprire gli spazi vuoti  in maniera uniforme.

UNIFORMARE LA LUMINOSITA'
Terminati scontorni e ritocchi relativi alla fusione dei soggetti del fotomontaggio sarà necessario uniformare la luminosità dell'intera immagine in modo da renderla veritiera. Vi sono vari metodi per poterlo fare, alcuni prevedono l'unione di tutti i livelli immagine in un unico livello e la scelta di un automatismo denominato "Regolazione Livelli Automatico". Ma i metodi più potenti sono quelli che permettono di regolare la luminosità e le tonalità in modo autonomo per un risultato ad-hoc. Uno strumento utile è il "Corrispondenza Colore" che è possibile trovare nel menù delle regolazioni dell'immagine. Questo comando permette l'armonizzazione dei colori modificando la luminanza e l'intervallo cromatico ed eliminando la dominante di colore.
Un'altro metodo molto potente è creare un livello di regolazione e applicando una maschera di ritaglio (argomento che approfondirò prossimamente).
Spostando i cursori delle luci, dei mezzitoni e delle ombre nell'istogramma della regolazione dei livelli arriverete ad equilibrare la luminosità di entrambe le immagini. 

Vania Tamburini

2 commenti:

  1. Ciao Vania, piacere di averti come amica su Fb. Ho un problema con Gimp. Ho fatto un fotomontaggio mettendo una testa sopra ad un corpo, fatto questo procedimento mi si è posto un problema che non riesco a risolvere. Il problema è che mettendo la testa sopra un corpo diverso le pelli non sono dello stesso colore, una è più chiara e l'altra è più olivastra. Come posso ottenere il colore del viso uguale al corpo??? Spero di essere stato chiaro, scusa di nuovo per il disturbo. Ciao...

    RispondiElimina
  2. Ciao Francesco,
    il problema lo puoi risolvere andando a modificare tonalità e contrasto di una delle due immagini.
    Vai sul livello (vedi ti sembrano più realistici o toni di pelle del corpo o quelli del volto o eventualmente ripeti l'operazione su entrambi) e scegli da menù Colori>Livelli. Spostando i cursori si modificheranno luminosità, contrasto ed esposizione dell'immagine. Se ancora non è sufficiente vai sempre sul menù Colori>Tonalità Saturazione oppure Luminosità e Contrasto.
    Prima di applicare queste modifiche ti conviene duplicare il livello su cui vuoi lavorare in modo da poter eventualmente tornare al precedente e fare diverse prove fino ad ottenere il giusto matrimonio fra i due ;)
    Spero di esserti stata utile....poi me lo fai vedere il fotomontaggio???
    Vania

    RispondiElimina

Commenti